FUMETTI: LA LOTTA PER LA LIBERAZIONE DI ROMA 32 TAVOLE
FUMETTI: LA LOTTA PER LA LIBERAZIONE DI ROMA 32 TAVOLE
UNA PUBBLICAZIONE PER MUSEO STORICO A CURA DI SRF

Roma, 29 set. -(Adnkronos)- La lotta per la liberazione di Roma e' ora un fumetto. L'opera, in 32 tavole in bianco e nero, e' stata commissionata alla Scuola Romana dei Fumetti dal museo storico della Liberazione di Roma di via Tasso diretto dalla prof.ssa Elvira Sabatini Paladini.

''Roma. Nel popolare quartiere di Testaccio. 8 settembre 1943. ore 19:45.'' Due voci filtrano da un palazzone, il gasometro di sfondo. ''Uova...pane...ricotta! Dove li hai trovati Aldo?'' ''Al mercato nero...con una bella bottiglia di vino!'' Inizia da qui la storia illustrata che arriva fino al 4 giugno 1944. Un fumetto d'atmosfera, chiaramente ispirato ai film neorealisti di Rossellini e De Sica. I testi sono degli sceneggiatori Stefano Santarelli e Massimo Vincenti, i disegni di Giancarlo Caracuzzo, Massimo Rotundo e di due ex allievi della scuola Emiliano D'Arcangeli e Luigi Pittaluga.

L'iniziativa si rivolge essenzialmente al pubblico studentesco che visita periodicamente questo museo romano, e che in questo modo avra' un'occasione diversa per conoscere la storia piu vicina del nostro paese. La pubblicazione si va ad aggiungere ad altre gia' curate da questa fucina di fumettisti che conta tra i suoi insegnanti Maurizio Di Vincenzo (Dylan Dog), Corrado Mastantuono, Paolo Morales e Stefano Santarelli (Martin Mystere), Yoshiko Watanabe (Manga). Tra le novita' di quest'anno la scuola lancia un corso di cartoni animati in collaborazione con la Graphilm di Maurizio Forestieri e un corso di nudo della figura umana con tecnica incisiva e grafica.

(New/Zn/Adnkronos)