FS: SCONTRO FIRENZE, MACCHINISTI CONDANNATI A DUE ANNI
FS: SCONTRO FIRENZE, MACCHINISTI CONDANNATI A DUE ANNI

Firenze, 11 ott. (Adnkronos) - Sono stati condannati dal Tribunale di Firenze a due anni di reclusione, pena sospesa e non menzione, i due macchinisti delle Ferrovie accusati di omicidio colposo e disastro ferroviario per l'incidente accaduto il 23 marzo 1998 tra un pendolino e un treno locale, alla stazione di Castello, vicino a Firenze, scontro che provoco' la morte di Marcello Mannucci, 53 anni, operaio pendolare, e il ferimento di altri 30 passeggeri.

I due macchinisti accusati, Paolo Sini e Michele Faralli, erano alla guida dell'Eurostar 9320 Roma-Bergamo che si scontro' con il treno regionale 11817 Viareggio-Firenze.

Una sentenza equa e' stato il commento del legale dei due macchinisti, Vincenzo Tortorici. Attualmente solo Faralli e' ancora in servizio, Sini e' andato in pensione.

(Afi/Gs/Adnkronos)