CALABRIA: SCOPELLITI ADERISCE A ''NESSUNO TOCCHI CAINO''
CALABRIA: SCOPELLITI ADERISCE A ''NESSUNO TOCCHI CAINO''

Reggio Calabria, 16 ott. - (Adnkronos) - Il presidente del Consiglio regionale della Calabria, Giuseppe Scopelliti, ha aderito all'appello del segretario generale delle Nazioni Unite per quanto riguarda la moratoria delle esecuzioni capitali nel mondo. Scopelliti, inoltre, ha sottoscritto l'adesione a ''Nessuno tocchi Caino'' l'associazione che ha promosso la campagna, volta a sospendere le esecuzioni in tutti quei Paesi che ancora praticano la pena di morte, che confluira' nell'Assemblea generale delle Nazioni Unite dove sono presenti i 188 paesi membri.

''E' con vivo piacere -ha commentato Scopelliti- che ho aderito all'appello rivolto alle Nazioni Unite cui mi auguro che rapidamente segua anche l'adesione dell'assemblea legislativa calabrese che ho l'onore di rappresentare''. Il presidente del Consiglio regionale della Calabria, poi, in una dichiarazione spiega il perche' della sua adesione a ''Nessuno tocchi Caino'' e all'appello del segretario delle Nazioni Unite: ''l'abolizione della pena -riferisce Scopelliti- della pena di morte fara' fare, senza dubbio, un passo in avanti all'intera umanita'. L'abolizione della pena capitale, infatti, e' la conseguenza del profondo senso di giustizia che contraddistingue la nostra civilta'''.

''Nell'Europa delle regioni -aggiunge- che ci auguriamo possa vedere la luce il piu' rapidamente possibile, l'appello che anch'io lancio alle Nazioni Unite, proprio da una regione economicamente svantaggiata come la Calabria, mi auguro possa essere interpretato come la dimostrazione dell'esistenza di una sensibilita' universale verso i diritti inviolabili della persona umana. D'altronde, l'impegno dei paesi abolizionisti e di Amnesty International -conclude il presidente del Consiglio- sono da me condiviso da tempo. Ecco perche' la decisione di aderire a questa importante iniziativa cui auspico che, con altrettanta passione ed impegno civile, aderiscono anche le altre amministrazioni pubbliche e l'intero sistema delle autonomie locali calabresi''.

(Prs/Zn/Adnkronos)