CRIMINALITA': VIOLANTE, GARANTIRE SICUREZZA GRANDE PRIORITA'
CRIMINALITA': VIOLANTE, GARANTIRE SICUREZZA GRANDE PRIORITA'
CONTRO CRIMINALI DI STRADA IMPEGNO COME ANTI-TERRORISMO

Roma, 16 ott. (Adnkronos) - ''Con lo stesso impegno civile e la stessa determinazione che ci ha permesso di battere il terrorismo e di infliggere colpi durissimi alla grande criminalita' organizzata, dobbiamo oggi affrontare in modo strategico la criminalita' di strada''. E' quanto si legge nel messaggio che Luciano Violante ha inviato alla conferenza nazionale per la Sicurezza nelle citta' che i Comunisti italiani aprono oggi al teatro Colosseo di Torino. Il presidente della Camera sottolinea come ''garantire la sicurezza dei cittadini sia oggi una delle tre grandi priorita' italiane, insieme al lavoro e alla scuola''.

Violante osserva che la criminalita' comune ''non e' piu' grave in Italia'' rispetto ad altri paesi europei ma aggiunge che anche da noi si tratta di ''un problema grave, che va affrontato come vera e propria questione democratica, perche' investe direttamente la coesione sociale. L'insicurezza -spiega- fa scattare reazioni irrazionali, alimenta la sfiducia verso la democrazia, rischia di far crescere il razzismo e la legittimazione silenziosa delle 'ronde armate'. La criminalita' di strada, inoltre, colpisce principalmente le persone piu' deboli''.

Per questo, la lotta alla criminalita' va affrontata come priorita'. ''Per farlo -dice il presidente della Camera- e' necessario assicurare un effettivo controllo del territorio, aumentare i poteri investigativi delle forze di polizia, procedere a una revisione equa e non vendicativa di tutti gli istituti di indulgenza, riconoscere in modo adeguato e in forma visibile i risultati ottenuti in tema di sicurezza dai presidi territoriali delle forze dell'ordine''. Violante si augura in particolare che ''possano essere approvate al piu' presto'' le misure predisposte in questa direzione e che oggi sono all'esame del Parlamento.

(Pol-Pnz/As/Adnkronos)