KGB: PETRUCCIOLI, DS PARTITO RICATTATO
KGB: PETRUCCIOLI, DS PARTITO RICATTATO

Milano, 16 ott. (Adnkronos) - L'affare Mitrokhin pare aver aperto delle crepe all'interno dei Ds e lo stesso il senatore diessino Claudio Petruccioli, gia' membro della Commissione sulla P2, in un'intervista al quotidiano 'Avvenire', dopo aver confessato di non nutrire alcuna fiducia nella commissione preoposta di indagare sui rapporti tra Italia e Kgb, sottolinea come in realta' ''la questione sia un'altra: non si puo' piu' andare avanti con questa maggioranza di governo'', maggioranza che, secondo Petruccioli ''dipende dalle imposizioni di Cossiga''.

Ma non solo da questo. ''Sono convinto -prosegue infatti Petruccioli- che dal dossier Mitrokhin emerge un aspetto politicamente serio e riguarda la presenza nell'attuale maggioranza di un uomo come Armando Cossutta, legato fino all'ultimo ed oltre l'ultimo momento con il regime sovietico, spesso anteponendo questo suo legame alla lealta' e all'appartenenza di partito nel quale militava in Italia''.

''Un anno fa, quando cadde il Governo Prodi -ricorda Petruccioli- dissi chiaramente che bisognava andare alle elezioni. Ero convinto -conclude- che una maggioranza dipendente da Cossiga e da Cossutta non avrebbe portato nulla di buono''.

(Ros/As/Adnkronos)