KGB: VIOLANTE, TUTTA LA VERITA' MA NO ALL'ODIO CIVILE (2)
KGB: VIOLANTE, TUTTA LA VERITA' MA NO ALL'ODIO CIVILE (2)
SPIE ANCHE DI ALTRI PAESI, NON LASCIAMO IN MANO AD ALTRI NOSTRA STORIA

(Adnkronos) - Violante invita a stare ''particolarmente attenti al rischio di odio civile perche' li' sono i poveri, i deboli che ci rimettono. Per questo, dico: si conosca tutta la verita', perche' poi, non so se e quando, ma potrebbero arrivare gli elenchi di spie di altri Paesi: perche' non ci sono solo quelli (del Kgb, ndr), ci sono anche gli altri, perche' noi siamo un paese di frontiera tra Nord e Sud, tra Est e Ovest, e quindi per evitare che nelle mani di altri sia la nostra storia e il nostro futuro, e cioe' chi decide di somministrarci di volta in volta l'elenco A, B o C, guadagnamoci noi la nostra autonomia da questa storia, aprendo i libri, conoscendo tutto, dicendo tutto e facendo di questo non l'arma di lotta civile come successo nel passato''. Ecco dunque l'auspicio del presidente della Camera: ''si veda tutto, si dica tutto, la gente condanni pure, i cittadini non votino piu' A ma B, ma poi il Paese deve andare avanti nella conoscenza, nella coesione civile, sapendo che poi bisogna costruire il futuro in positivo''.

(Dac/Gs/Adnkronos)