KGB: VIOLANTE, TUTTA LA VERITA' MA NO ALL'ODIO CIVILE
KGB: VIOLANTE, TUTTA LA VERITA' MA NO ALL'ODIO CIVILE
E NIENTE ALIBI, SI FACCIA INDAGINE MA ANCHE FINANZIARIA E RIFORME

Abano Terme (Pd), 16 ott. (Adnkronos) - Si cerchi tutta la verita' sulle spie del Kgb ma non si ceda all'odio civile, il Paese ha piuttosto bisogno di coesione civile. E' questo il forte monito lanciato dal presidente della Camera Luciano Violante dal palco dell'assemblea straordinaria del Cdu.

''Io cercherei di spingere al massimo, se fosse possibile, perche' ci sia la commissione di inchiesta piu' grande di questo mondo, perche' si capisca tutto -ha auspicato Violante- ma evitiamo due rischi: il primo e' che si usi questa cosa per non fare invece le cose concrete di cui il Paese ha bisogno, come la finanziaria e le riforme. Il secondo e' che si usi l'alibi che bisogna fare le cose concrete per non fare appunto la commissione di inchiesta. Si faccia una cosa e si faccia anche l'altra -ha sottolineato ancora Violante- perche' altrimenti il Paese resta stordito di fronte a quello che sta succedendo''.

''Tutti abbiamo il dovere di dare al Paese i presupposti per una coesione civile -afferma il presidente della Camera- e all'interno di questa ci saranno gli avversari, non i nemici. Dentro un progetto di coesione civile e non dentro un progetto di odio civile, perche' l'odio civile il nostro Paese l'ha conosciuto piu' volte in passato e siamo stati forti quando l'abbiamo superato, non quando ci siamo caduti dentro''. (segue)

(Dac/Gs/Adnkronos)