VELTRONI: COSSUTTA, SUL PCI VALUTAZIONE SENZA FONDAMENTO
VELTRONI: COSSUTTA, SUL PCI VALUTAZIONE SENZA FONDAMENTO
PRONTI AD APRIRE DIBATTITO CON TUTTA LA SINISTRA

Torino, 16 ott. (Adnkronos) - ''E' una valutazione che non condivido, che non trova fondamento nella realta' storica di questo secolo''. Cosi' il leader dei Comunisti Italiani Armando Cossutta, a Torino per partecipare alla conferenza nazionale sulla sicurezza, alla quale e' intervenuto anche il ministro della Giustizia Oliviero Diliberto, commenta le affermazioni del segretario dei Ds Walter Veltroni che, sulla 'Stampa', scrive tra l'altro che ''comunismo e liberta' sono stati incompatibili''. ''Con questa pacatezza siamo comunque pronti -ha aggiunto Cossutta- ad aprire un confronto e un dibattito che deve vedere non solo noi comunisti italiani eredi della storia comunista in Italia. Questo sarebbe per noi una grande responsabilita' ma anche un onore esagerato perche' dell'eredita' comunista devono essere coinvolte tutte le forze che nella sinistra italiana hanno combattuto per grandi valori e grandi principi''.

(Abr/As/Adnkronos)