EINSTEIN: COPIATA DA UN ITALIANO LA FORMULA PIU' FAMOSA DEL MONDO?
economia
cronaca
spettacoli
sport
cultura
salute
lavoro
sostenibilità
internazionale
multimedia
regioni
immediapress
Segui Adnkronos

Sfoglia l'archivio Adnkronos


EINSTEIN: COPIATA DA UN ITALIANO LA FORMULA PIU' FAMOSA DEL MONDO?
L'IPOTESI AVANZATA DA MATEMATICO DELL'UNIVERSITA' DI PERUGIA

Roma, 8 nov. - (Adnkronos) - Uno dei piu' grandi geni scientifici di tutti i tempi, il fisico tedesco Albert Einstein, avrebbe copiato la formula che e' all'origine dello sfruttamento dell'energia nucleare, da uno studioso dilettante italiano. O quanto meno il premio Nobel avrebbe tratto segreta ispirazione dalle ricerche di un industriale veneto, Olinto De Pretto, ucciso nel 1921 con un'arma da fuoco da una donna per questioni d'affari. La clamorosa ipotesi, destinata a mettere a rumore la comunita' scientifica, e' avanzata dal professor Umberto Bartocci, ordinario di geometria presso l'universita' di Perugia, nel libro ''Albert Einstein e Olinto De Pretto: la vera storia della formula piu' famosa del mondo'', pubblicato dalla casa editrice bolognese Andromeda.

De Pretto, nato a Schio (Vicenza) nel 1857, scrisse nel 1903 ''Ipotesi dell'etere nella vita dell'universo'', in cui veniva formulata per la prima volta l'equazione E=mc2, quella cioe' che sta alla base dell'energia nucleare. Einstein giunse alle stesse conclusioni due anni dopo, quando nel 1905 pubblico' l'articolo ''L'inerzia di un corpo e' dipendente dal suo contenuto di energia?''. Secondo Bartocci, il fisico tedesco avrebbe conosciuto lo studio dello scienziato dilettante veneto anche perche' aveva avuto come consigliere scientifico, quando lavorava in Svizzera, proprio un veneto, Michele Besso, che come De Pretto coltivava gli stessi interessi scientifici. E Bartocci ha anche accertato che l'esistenza di un filo diretto tra la famiglia Besso e quella De Pretto. (segue)

(Sin-Xio/Zn/Adnkronos)