CALO DEMOGRAFICO: SINDACO MOLISANO 'TASSA' SCAPOLI E NUBILI
CALO DEMOGRAFICO: SINDACO MOLISANO 'TASSA' SCAPOLI E NUBILI
IL CASO FINISCE SUL NEW YORK TIMES E SULL'HERALD TRIBUNE

Roma, 17 nov. -(Adnkronos)- Sui tetti di Vastogirardi (Is) non vola piu' la cicogna e il sindaco corre ai ripari: una 'tassa' di cinque milioni di lire a carico degli scapoli (circa 50) e delle venti nubili del paese affinche' si decidano a mettere su famiglia e, soprattutto, a fare figli per arrestare l'inesorabile calo demografico che negli ultimi trent'anni ha prodotto un calo dei due terzi della popolazione del centro molisano, oggi ridotto ad 823 anime. L'iniziativa del primo cittadino di Vastogirardi, Vincenzo Venditti, ha avuto un'eco internazionale, finendo sulle pagine del New York Times e dell'International Herald Tribune.

''Non avrei mai pensato -dice all'Adnkronos il sindaco di Vastogirardi- che la mia provocazione ottenesse questa risonanza. I single del paese possono comunque stare tranquilli perche' si tratta di un balzello piu' virtuale che reale, anche perche' una tassa solo sugli scapoli sarebbe incostituzionale. E' piu' che altro un'esortazione a molti miei compaesani che sono fidanzati da 20 anni e non si decidono a fare il loro 'dovere'. Se non si interviene con urgenza, presto dovremo chiudere l'asilo comunale per mancanza di frequentatori, poi tocchera' alle scuole elementari''. L'unica banca di Vastogirardi ha gia' chiuso i battenti, cosi' come due delle quattro chiese cittadine e il parroco del paese ha celebrato quest'anno solo due matrimoni a fronte di sei funerali.

''Il problema di Vastogirardi -continua- e' comune a tantissime altre realta' locali che rischiano di disperdere un patrimonio di cultura e tradizione''. Per questo motivo Venditti fa appello ''a tutti i parlamentari molisani, affinche' promuovano iniziative legislative di sostegno alle famiglie numerose e alle attivita' economiche artigianali. Penso da un lato a sussidi per le famiglie con prole, dall'altro a incentivi e defiscalizzazioni in grado di frenare l'emorragia di attivita' produttive dalle zone interne del Molise''. Il sindaco non e' solo nella sua 'crociata': ''tutti i componenti della Giunta -assicura- sono con me. Abbiamo idee diverse su tanti argomenti, ma siamo tutti determinati a trovare una soluzione a questo problema''.

(Mac/Zn/Adnkronos)