CINEMA: AD ASSISI CONVEGNO SU GIULIANO MONTALDO
CINEMA: AD ASSISI CONVEGNO SU GIULIANO MONTALDO

Assisi, 4 dic. - (Adnkronos) - ''Se sono un precario del cinema lo devo a Carlo Lizzani''. Cosi' Giuliano Montaldo ha parlato del suo modo di fare cinema ad Assisi nel corso della XVIII edizione della rassegna 'Primo piano sull'autore' dedicata quest'anno al regista di 'Sacco e Vanzetti' e che si chiudera' stasera. ''Senza Lizzani -ha detto Montaldo nel corso del convegno-, che mi chiese di recitare nel suo 'Achtung Banditi!', oggi sarei un cantautore genovese o un dirigente assicurativo in pensione. Cio' che posso dire e' che non si fa cinema senza passione. Ricordo le facce estasiate dei produttori quando Sergio Leone disegnava davanti ai loro occhi il film che sarebbe stato. Oggi manca questo rapporto: ve lo immaginate un regista che mima scene e suoni con la bocca e le mani davanti alla commissione per il credito cinematografico? Lo prenderebbero per pazzo''.

(Com-Mag/Pn/Adnkronos)