STEVIE WONDER: SOLO UN'ILLUSIONE L'OPERAZIONE AGLI OCCHI? (2)
STEVIE WONDER: SOLO UN'ILLUSIONE L'OPERAZIONE AGLI OCCHI? (2)

(Adnkronos) - Lo stesso musicista avrebbe gia' abbandonato la speranza di un miracolo tanto che, dopo il colloquio con il dottor Humayan, avrebbe rinunciato a fissare nuovi appuntamenti per sottoporsi ad esami approfonditi. L'istituto di Baltimora ha comunque confermato di essere disposto a tentare l'esperimento, nel caso in cui Wonder accetti, e di offrire al musicista tutta l'assistenza necessaria per capire se il miracolo sia comunque possibile. A dispetto del clamore suscitato dalla notizia e del modo in cui Wonder lo ha rivelato (a 400 persone riunite in una chiesa), il musicista non ha voluto in alcun modo parlare della vicenda con la stampa e la sua portavoce Shelly Selover ha detto di non sapere niente della cosa.

Un comportamento spiegabile anche con il fatto che si tratterebbe per Wonder dell'ennesima disillusione; anni fa un altro istituto americano aveva prospettato al musicista la possibilita' di vedere con le mani tramite un sofisticato apparecchio: il non vedente, mettendo le mani su una tastiera collegata al computer, avrebbe ricevuto stimolazioni al cervello tali da avere la sensazione visiva; ma anche in quel caso Wonder rimase profondamente deluso dall'esperimento. Ottimismo, invece, viene da Jesse Jackson, il reverendo che era presente all'annuncio di Stevie: ''Sarebbe una grande notizia per finire bene questo millennio'', ha detto Jackson al 'New York Post' ipotizzando un esito positivo dell'operazione ed ha aggiunto, con un gioco di parole, che ''non bisogna mai meravigliarsi ('wonder' in inglese) di quello che fa Stevie Wonder''.

(Ken/Pe/Adnkronos)