STEVIE WONDER: SOLO UN'ILLUSIONE L'OPERAZIONE AGLI OCCHI?
STEVIE WONDER: SOLO UN'ILLUSIONE L'OPERAZIONE AGLI OCCHI?
UN MEDICO AVREBBE GIA' TOLTO LE SPERANZE AL MUSICISTA

Los Angeles, 4 dic. (Adnkronos) - Potrebbe essere finito prima ancora di cominciare il sogno di Stevie Wonder di riacquistare la vista, perduta in seguito a un guasto nell'incubatrice in cui era stato messo quando aveva solo poche ore di vita. Secondo un portavoce dell'istituto di Baltimora che dovrebbe inserire il microchip negli occhi del musicista americano, ''l'operazione non aiuterebbe probabilmente il paziente''.

Il dottor Mark S.Humayan, specialista dell'intervento cui il cantante di 'I just called to say I loved you' dovrebbe sottoporsi, ha gia' detto chiaramente la verita' a Wonder: ''L'operazione non servira' quasi sicuramente perche' i danni al suo occhio sono troppo gravi''. A rivelare il colloquio tra il medico e Wonder e' stata Karen Infeld, portavoce del Wilmer Eye Institute della Johns Hopkins University di Baltimora dove dovrebbe avvenire l'operazione. L'ostacolo e' rappresentato dal fatto che l'intervento ha qualche possibilita' di riuscita solo se e' possibile stimolare cellule dell'occhio non completamente deteriorate; e, sebbene il 49enne Wonder non sia ancora stato sottoposto ad esami clinici, dalle informazioni sulla causa che provoco' la cecita' in Wonder, l'intervento non potra' essere di aiuto. (segue)

(Ken/Pe/Adnkronos)