CONI: FRATTINI, SU PERSONALE SERVE CORRETTIVO DECRETO MELANDRI
CONI: FRATTINI, SU PERSONALE SERVE CORRETTIVO DECRETO MELANDRI

Roma, 4 gen. - (Adnkronos) - ''Abbiamo gia' depositato un'ipotesi di articolato e nella prima quindicina di gennaio il Coni ci fara' sapere le sue valutazioni, in tempo utile per darci lo spazio temporale per apportare modifiche e rispettare i tempi che prevedono l'approvazione del nuovo statuto entro il 18-20 gennaio''. Franco Frattini, uno dei tre esperti che si stanno occupando della stesura del nuovo statuto del Coni, e' soddisfatto per l'andamento dei lavori e aggiunge: ''il primo dato molto positivo e' la totale sintonia tra noi tre''.

Frattini passa poi a puntualizzare i temi su cui si e' discusso maggiormente: ''alcuni hanno enfatizzato il concetto di autorithy che abbiamo utilizzato per il Coni, ovvero soggetto di regolazione piu' che di gestione. Abbiamo pero' inteso parlare di un ente le cui nuove funzioni vanno interpretate esaltandone l'autonomia, non comprimendola''. ''Il secondo punto importante -prosegue Frattini- e' quello dei rapporti Coni-federazioni. Le federazioni privatizzate dovranno avere capacita' manageriale d'azione con il Coni che dovra' mantenere, ma c'e' una difficolta' di carattere giuridico, quella sorta di alta vigilanza istituzionale che non puo' diventare controllo burocratico formale. Ma da qui a togliere totalmente, solo per effetto del questo dogma della privatizzazione delle federazioni, qualsiasi rapporto forte di indirizzo e regolazione ce ne corre molto''. (segue)

(Rip/Rs/Adnkronos)