NAZISTI: HIMMLER ERA PRONTO AD ACCUSARE LA CHIESA DI OLOCAUSTO
economia
cronaca
spettacoli
sport
cultura
salute
lavoro
sostenibilità
internazionale
multimedia
regioni
immediapress
Segui Adnkronos

Sfoglia l'archivio Adnkronos


NAZISTI: HIMMLER ERA PRONTO AD ACCUSARE LA CHIESA DI OLOCAUSTO
QUELLO DELLE STREGHE CHE SI CONSUMO' IN GERMANIA NEL XVII SECOLO

Berlino, 11 gen. (Adnkronos)- Heinrich Himmler era pronto ad accusare la Chiesa di olocausto. E per anni cerco' di raccogliere prove delle persecuzioni messe in atto nel 17esimo secolo dai cattolici contro i tedeschi nel corso di una vera e propria caccia alle streghe che, secondo il capo delle SS, costo' la vita a centinaia di migliaia di donne e madri, torturate e messe al rogo. E' per questa ragione e non perche' volesse studiare le antiche tecniche delle sevizie che Himmler sguinzaglio' i suoi uomini in tutta Europa alla ricerca di libri e documenti sull'argomento fino a mettere insieme una biblioteca di 140 mila volumi (di cui pagine e pagine sono segnate e sottolineati) che affido' ad un team di studiosi. La scoperta del vero scopo dell'ossessione di Himmler e' stata fatta da un gruppo di storici tedeschi dell'accademia di Tubinga, guidati da Sonke Lorenz, i quali sostengono anche il capo delle SS utilizzo' i suoi migliori Indiana Jones in giro per il mondo a cercare tracce dell'antica cultura germanica sopravvissuta a persecuzioni analoghe a quelle attuate dalla Chiesa nel Seicento.

Il risultato di queste missioni, riferisce il ''Times'', fu la stesura di un Indice che fissava a 33.846 i roghi innalzati dall'autorita' ecclesiastiche in Germania -incluso il caso di Margareth Himbler, che Himmler sosteneva fosse una sua ava bruciata nel 1629- ed elencava i massacri subiti dagli ariani in tutto il pianeta, dall' India al Messico. (segue)

(Iac/Pe/Adnkronos)