IRAN: PROCESSO PUBBLICO PER I 13 EBREI DI ISFAHAN
IRAN: PROCESSO PUBBLICO PER I 13 EBREI DI ISFAHAN

Teheran, 12 gen. (Adnkronos)- Sara' aperto al pubblico e alla stampa il processo in Iran contro i 13 ebrei di Isfahan arrestati l'anno scorso con l'accusa di spionaggio a favore di Israele. Lo ha annunciato il ministro dell'Informazione Ali Yunesi, il capo dei servizi segreti della Repubblica Islamica. ''Riteniamo che non vi sia alcun problema con un processo aperto, alla presenza del pubblico e dei giornalisti -ha dichiarato Yunesi al giornale ''Entekhab''- Accetteremo cio' che decidera' la corte. Se vengono giudicati colpevoli, saranno puniti. Se la sentenza e' l'esecuzione, saranno giustiziati. Se vengono giudicati innocenti, saranno rilasciati''.

Il capo dei servizi segreti iraniani ha anche dichiarato che ai 13 vengono garantiti tutti i diritti, dalle visite dei famigliari alla liberta' di praticare la loro religione in carcere: ''gli accusati godono di tutti i diritti naturali degli altri incriminati detenuti. Cio' che a noi preme e' il rispetto della legge''.

(Nul/Gs/Adnkronos)