UZBEKISTAN: DURE CRITICHE DEGLI USA ALLE ELEZIONI
UZBEKISTAN: DURE CRITICHE DEGLI USA ALLE ELEZIONI

Washington, 12 gen. - (Adnkronos/Dpa) - Gli Stati Uniti criticano drasticamente la rielezione di Islan Karimov in Uzbekistan. Come ha precisato il portavoce del Dipartimento di Stato, James Rubin, le elezioni presidenziali, vinte da Karimov con il 91,9 per cento dei voti, ''non sono state ne' libere ne' corrette, e non hanno offerto agli elettori una scelta reale''. L'unico avversario di karimov, al potere dal 1991, era il leader dell'ex comunista Partito popolar democratico che aveva assicurato il suo voto al Presidente uscente in piena campagna elettorale. ''Il governo dell'Uzbekistan non concede autorizzazioni a partiti realmente indipendenti e neanche ai membri di questi partiti di presentarsi alle elezioni''.

(Tel/Zn/Adnkronos)