CINEMA: JODIE FOSTER, 'NO A 'HANNIBAL'
CINEMA: JODIE FOSTER, 'NO A 'HANNIBAL'
'MA SPERO CHE I PROTAGONISTI SIANO ALL'ALTEZZA'

Roma, 13 gen. (Adnkronos) - Jodie Foster conferma che non sara' nel cast di 'Hannibal', il seguito de 'Il silenzio degli innocenti'. L'attrice americana si tira definitivamente indietro dal progetto prodotto da Dino De Laurentiis. ''Non e' stato possibile accettare la parte -ha spiegato l'attrice-. Sto dirigendo e producendo un nuovo film e i produttori del 'Silenzio' vogliono partire immediatamente, percio' non sono disponibile. Non e' vero che ho rifiutato perche' c'era troppa violenza. Ma quello che sia io che Anthony Hopkins abbiamo chiesto e' che, siccome siamo rimasti molto affezionati ai nostri personaggi, vorremmo che i due protagonisti del nuovo film fossero allo stesso livello del precedente o, quanto meno, ci provassero''.

La Foster e' impegnata nella produzione e direzione di 'Flora Plum', film con Claire Danes che racconta la storia di uno strano personaggio barbuto da circo che, impietosito da una povera ragazza senza famiglia, decide di metterla sulla strada del successo e della fama ma finisce per innamorarsi di lei. Inevitabile un richiamo alla 'Strada' di Federico Fellini: ''Mi sentirei estremamente lusingata se riuscissi a metterci qualcosa di felliniano'', ammette la Foster che sara' poi protagonista di un film (scritto da Ron Nyswaner, gia' autore dello script di 'Philadelphia') sulla regista e fotografa tedesca del Terzo Reich Leni Riefenstahl e, successivamente, di un piccolo film di un regista al debutto, Peter Carr.

Per quanto riguarda 'Hannibal', la Universal ha pensato a Cate Blanchett (l'attrice 'Elisabeth') per il ruolo di Clarice Starling. Dino Da Laurentiis, che ha pagato la cifra record di 10 milioni di dollari per aggiudicarsi i diritti del libro di Thomas Harris, sta pero' vagliando anche la possibilita' Gillian Anderson, la star di 'X Files'. Manca solo qualche dettaglio, invece, al si' di Anthony Hopkins L'attore gallese ha praticamente approvato la sceneggiatura dopo averla letta. Il film avra' un nuovo regista e un nuovo sceneggiatore: Ridley Scott, che prendera' il posto di Jonathan Demme, e Steve Zaillan.

(Mag/Pe/Adnkronos)