BANCA ROMA: NESSUNA MODIFICA DEL PATTO IN VISTA
BANCA ROMA: NESSUNA MODIFICA DEL PATTO IN VISTA
CDA SU PRIMI RISULTATI '99 A FINE MESE

Roma, 14 gen. (Adnkronos) - Primo comitato esecutivo del 2000 ieri per la Banca di Roma, in attesa del cda di fine mese che comincera' l'esame dei primi dati del 1999. Il comitato esecutivo di ieri, riferiscono fonti bancarie, ha esaminato la nuova situazione del gruppo determinatasi dopo l'acquisizione del Mediocredito Centrale e del Banco di Sicilia. ''Nel nuovo raggruppamento -sottolineano le fonti- l'ambiente e' ottimo e nutriamo grande fiducia''.

Quanto all'assetto azionario dell'istituto capitolino, guidato da un patto di sindacato che lega l'Ente Cassa di risparmio di Roma, la Abn Amro e la Toro, non ci sarebbe alcuna modifica in vista, ne' tanto meno un aumento di capitale a breve. Non e' infatti prevista, sottolineano le fonti, ''alcuna modifica del patto di sindacato fino alla sua scadenza naturale'', nel dicembre del 2000.

La banca continua comunque nelle sue mire di crescita interessata all'acquisizione di un istituto del Nord, come ufficialmente dichiarato dal direttore generale Giorgio Brambilla nell'ultimo incontro con gli analisti. ''Se ci sono buone occasioni dobbiamo essere pronti'', concludono le fonti bancarie.

(Kat/Pe/Adnkronos)