FS: DA DOMENICA EUROSTAR PIU' DEL 4,7% (3)
FS: DA DOMENICA EUROSTAR PIU' DEL 4,7% (3)
RENON, NEL '99 IL 20% DEI RECLAMI IN MENO

(Adnkronos) - Treni piu' cari, dunque, ma anche piu' efficienti, puliti e confortevoli? E' su questo terreno, quello del miglioramento del servizio offerto, che le Fs spa sono chiamate ad affrontare una delle sfide piu' complesse e delicate. Per Renon, le premesse sono buone e lo dimostra, ha detto, il fatto che ''nel '99 rispetto all'anno precedente, i reclami sono diminuiti del 20%, passando a 18.000 a 14.350'' e che sono migliorati gli indici di puntalita'. Nella fascia di ritardo 0-15 minuti, sono arrivati circa l'87% dei treni italiani a lunga percorrenza e i bonus richiesti ed emessi per ritardi superiori ai 30 minuti sono diminuiti del 10% rispetto al '98.

Inoltre, sempre lo scorso anno, tra le diverse iniziative volte alla soddisfazione del cliente, e' stato abolito il diritto del sovrapprezzo (diritto di esazione a bordo) di 10.000 quando la biglietteria nella stazione di partenza e' chiusa anche momentaneamente ed e' stata attivata un'assicuazione, compresa nel prezzo del biglietto, che copre il furto dei bagagli sui treni Eurostar, letti e cuccette, con un massimale risarcibile di 500.000 per valigia con un tetto di 1 milione di lire. E' stato, inoltre, avviato un servizio di biglietteria e prenotazione telefonica in 14 stazioni italiane, che prevede anche la possibilita' di consegna a domicilio con un sovrapprezzo di 4.000 lire. Il nuovo servizio ha dato incassi per 1.400 milioni nell'intero anno e per 600 negli ultimi due mesi.

E il 2000 vede la divisione passeggeri impegnata in una serie di programmi, che vedono il rinnovo del materiale rotabile. Nel secodno semestre entreranno in servizio 20 treni Etr e altri 10 nel 2001. Entrano in 'flotta' anche 20 carrozze 'Excelsior', vere suite viaggianti, e verranno acquistate 86 tra locomotori e carrozze. Per il miglioramente degli impianti dove si effettuano le pulizie dei treni a media e lunga percorrenza nel '98/'99 mentre per il 2000 sono previsti altri 4 miliardi. (segue).

(Mcc/Pn/Adnkronos)