REFERENDUM: MIRAFIORI, VOLANTINAGGIO RSU ANTI-CONFINDUSTRIA
REFERENDUM: MIRAFIORI, VOLANTINAGGIO RSU ANTI-CONFINDUSTRIA
DOPO BRESCIA SCIOPERI ANCHE PADOVA, MILANO E NOVARA

Roma, 14 gen. - (Adnkronos) - Si allarga a macchia d'olio l'ondata di scioperi e assembleee dei lavoratori nelle fabbriche metalmeccaniche. La protesta contro l'adesione di Confindustria ai referendum sociali dei radicali ha toccato in particolare la Mirafiori in Piemonte e la Lombardia, dove hanno fatto da apripista le aziende del bresciano e dove Fim-fiom-Uilm e Fismic hanno indetto per lunedi' uno sciopero unitario alla Om. Sempre lunedi', ma le proteste aumentano di ora in ora, sara' la volta di Fiat Iveco e Ori. Martedi' tocchera' alla Ocean.

Oggi scioperi e assemblea alla Stanga di Padova, ma lunedi' incroceranno le braccia anche i 1000 addetti alla Zf e alla Golfetto, sempre nel padovano. Proteste spontanee anche nelle aziende metalmeccaniche del novarese: scioperi e fermate nelle aziende Meritor, Stella, Gmv-Martini, Imit, Gargano, Camis, Castel, Wpb, Siti, MEcaer e Gargano. Nel milanese, invece, le Rsu hanno diffuso un ordine del giorno alla Pavantoresani e alla Ansaldo.

In Piemonte le tute blu hanno messo nero su bianco le critiche a Confindustria alla Fiat Mirafiori (carrozzeria, presse, direzione auto, enti centrali), alla Fiat Avio e Fiat Hitachi, ma anche nelle aziende Tnt, Comau service, Magneti Marelli, Alenia Spazio, Infostrada (Ivrea), Teksid.

(Bem/Rs/Adnkronos)