SERBIA: ''VOGLIAMO AIUTARLA A USCIRE DALL'ISOLAMENTO''
SERBIA: ''VOGLIAMO AIUTARLA A USCIRE DALL'ISOLAMENTO''
MINISTRI DEGLI ESTERI DI ITALIA, FRANCIA, GERMANIA, USA, GB

Roma, 14 gen. - (Adnkronos) - ''Nella regione del sudest europeo, molti Paesi stanno facendo progressi sostanziali nei processi di democratizzazione e di transizione economica. Salutiamo, a questo riguardo, i risultati delle recenti elezioni in Croazia e ci auguriamo di lavorare con il nuovo Governo croato per accelerare il movimento del Paese in questa direzione. Siamo anche intenzionati ad aiutare la Serbia per porre termine al suo isolamento e perche' essa possa prendere il posto che le spetta nella regione''. Lo hanno dichiarato i ministri degli Esteri di Francia, Germania, Italia, Regno Unito e Stati Uniti in occasione del nuovo anno ortodosso.

''La responsabilita' per l'isolamento della Serbia e le sofferenze della popolazione non sono imputabili alla comunita' internazionale - si legge nella dichiarazione - I serbi sanno chi e' responsabile. I serbi meritano di meglio. Essi hanno una tradizione orgogliosa. Il ruolo della Serbia e' quello di partner europeo attivo nella costruzione di un futuro prospero nella regione''.

''Molti leader politici e cittadini comuni in Serbia riconoscono i risultati catastrofici dell'attuale politica - continuano i cinque ministri degli Esteri - Abbiamo cominciato a discutere con loro l'appoggio che vogliamo fornire alla Serbia perche' essa riprenda il suo posto, in una regione di stabilita' e benessere, non appena le circostanze lo consentano. Sappiamo che e' sempre piu' diffuso nel Paese, anche all'interno dell'amministrazione e delle strutture statali, un sentimento di delusione e frustrazione per le condizioni di poverta' e di isolamento. Confermiamo la nostra volonta' di accogliere la Serbia nella famiglia europea, non appena dimostri di voler intraprendere il percorso della democrazia''. (segue)

(Ses-Nap/Pn/Adnkronos)