TIBET: ZIO DEL LAMA IN INDIA PER CONVINCERLO A TORNARE IN CINA
TIBET: ZIO DEL LAMA IN INDIA PER CONVINCERLO A TORNARE IN CINA

Nuova Delhi, 14 gen. (Adnkronos/Dpa) - Uno zio del giovane lama Karmapa e' arrivato a Dharamsala per convincere il nipote, Ugyen Trinley Dorje, a tornare in Tibet, da dove e' clamorosamente fuggito il 28 dicembre scorso. Nmgyal Gompu ha potuto parlare solo con la nipote, sorella del giovane monaco, poiche' non e' stato autorizzato ad incontrare il Ugyen, riconosciuto come la 17ma reincarnazione del Buddha Vivente, il Karmapa Lama, numero tre nella gerarchia teocratica tibetana dopo il Dalai Lama ed il Panchen Lama. Lo zio ha affidato alla nipote due lettere da consegnare al lama Karmapa nelle quali tenta di convincere il giovane a tornare in Tibet assicurandolo che non subira' alcuna ritorsione o punizione da parte delle autorita' cinesi per la sua fuga.

Intanto il governo indiano avrebbe ricevuto da un membro del parlamento tibetano in esilio una richiesta di asilo politico per il giovane lama. Un portavoce del ministero degli Esteri indiano ha pero' ribadito che non sono giunte richieste d'asilo dal Karmapa Lama stesso.

(Ses-Tao/Pe/Adnkronos)