SMOG: FERRARA LANCIA ALLARME, ROMA E' PIU' PERICOLOSA DI MILANO (2)
SMOG: FERRARA LANCIA ALLARME, ROMA E' PIU' PERICOLOSA DI MILANO (2)
I DATI DELLA RICERCA

(Adnkronos) - BROCOPATIE CRONICHE (BPCO) - ''Mentre negli anni '80 la morbosita' e mortalita' per bronchite cronica in Roma era allineata sui dati nazionali (80 su 100 mila abitanti), nell'ultimo decennio si e' registrato un incremento fino a 180/100 mila con circa 350 mila visite specialistiche annuali e 17 miliardi per le giornate lavorative perse. Colpiti in prevalenza gli anziani: oggi tra i cittadini romani fra i 50 e i 70 anni, uno su quattro e' affetto da broncopatia cronica. Oltre i 70 uno su due'' spiega.

ASMA BRONCHIALE - ''Colpisce in Italia il 20-22% della popolazione adulta, mentre in eta' giovanile (10-25 anni) l'incidenza aumenta fino al 28%. Rispetto alle stime generali del 1980, quando l'incidenza media era del 13-14%, l'incremento e' dunque di circa il doppio. A Roma le stime 1979-89 indicavano gia' un incremento del 20% rispetto alla media nazionale: le stime presuntive oggi segnalano un picco del 38-40% nella Capitale''.

CANCRO DEL POLMONE - ''In netto aumento anche la mortalita' per cancro. Rispetto ai dati nazionali degli anni '80 quando il cancro falcidiava nella misura di 80 pazienti ogni 100 mila abitanti, i dati romani, in quell'epoca non si discostavano dalle medie nazionali. Oggi stime non ufficiali segnalano picchi fino a 300 pazienti ogni 100 mila abitanti'' denuncia ancora lo specialista. (segue)

(CCr/Zn/Adnkronos)