DOPING: CICLISMO, OTTO MESI ALLA LUPERINI PER ANABOLIZZANTI
DOPING: CICLISMO, OTTO MESI ALLA LUPERINI PER ANABOLIZZANTI

Roma, 15 gen. (Adnkronos) - Otto mesi di squalifica per positivita' al norandrosterone e al noretiocholanolone, due metaboliti del nandrolone, uno steroide anabolizzante. Questa la pena inflitta dalla Commissione disciplinare della federciclismo all'azzurra Fabiana Luperini, risultata positiva al controllo antidoping il 2 ottobre scorso durante il raduno della nazionale femminile di ciclismo a Montebelluna. La ciclista dopo la lettura della sentenza ha avuto una crisi di pianto.

La Luperini rischiava due anni di squalifica, pena consueta per l'uso di sostanze anabolizzanti, ma la Procura antidoping del Coni ha chiesto una riduzione a otto mesi sulla base di due attenuanti: i meriti sportivi dell'azzurra e l'attiva collaborazione con la Procura e la Commissione antidoping del Coni. La ciclista toscana ha indicato agli inquirenti sportivi l'integratore utilizzato e il periodo di tempo della sua assunzione.

(Rip/Gs/Adnkronos)