NOTIZIE FLASH: 1/A EDIZIONE (4) - LA CRONACA
NOTIZIE FLASH: 1/A EDIZIONE (4) - LA CRONACA

Venezia. La quarta sezione della corte d'Appello di Venezia ha confermato la condanna a 22 anni di carcere per Adriano Sofri, Giorgio Pietrostefani e Ovidio Bompressi per l'omicidio del commissario Calabresi avvenuto il 17 maggio 1972 a Milano. La Corte d'Appello ha dichiarato l'inammissibilita' della revisione del processo Calabresi accogliendo la richiesta dell'avvocatura dello Stato.

Reggio Emilia. Alla fine, a decidere sara' Luna, barboncina nera di tre anni, contesa da due padroni. Si dovrebbe risolvere cosi' una lunga bagarre giudiziaria che divide due famiglie che rivendicano entrambe il possesso della cagnolina. La vicenda si svolge a Reggio Emilia dove vivono i protagonisti della storia: da una parte le sorelle Fiordaliso e un bimbo di quattro anni che non si da' pace da quando ha perso la sua compagna di giochi; dall'altra una famiglia la cui figlia, sofferente per una malattia, ha ritrovato grazie a Luna un po' di serenita' e che non vuole neppure sentir parlare della possibilita' di cederla. Luna un giorno e' sparita ed e' finita in un canile, nel quale ha trovato i nuovi padroni.

Roma. Tre italiani dispersi in mare. I nostri connazionali, insieme ad altre tre persone, sono a bordo di una barca a vela turca dispersa da tre giorni tra l'Adriatico e lo Ionio. La 'Deli Sarpa', 19 metri di lunghezza, e' partita il 17 gennaio da Corfu' diretta ad Imperia. L'allarme e' stato lanciato dai famigliari dei dispersi.

Trapani. La Squadra Mobile di Trapani ha arrestato due dei piu' pericolosi killer di Cosa Nostra. Si tratta dei fratelli Giacomo e Tommaso Amato accusati di decine di omicidi. Gli agenti hanno individuato il covo dei due latitanti, una villa sul litorale di Marsala, seguendo una terza persona piu' volte al giorno li riforniva di cannoli e di cassate siciliane.

Brindisi. La polizia di Brindisi ha assestato un duro colpo all'organizzazione criminale 'Sacra corona libera'. Nel corso dell'operazione sono stati effettuati decine di arresti e perquisizioni contro diretti referenti del presunto boss Massimo D'Amico, gia' in carcere. Le persone finite in manette sono accusate di associazione per delinquere di stampo mafioso, omicidio, traffico di armi e droga, estorsioni.

L'Aquila. Disavventura a lieto fine in Abruzzo per quattro giovani sciatori sorpresi da una bufera di neve. Gli uomini del soccorso alpino, sulle montagne comprese tra l'entroterra pescarese e quello aquilano, hanno salvato per puro caso due ragazze romane, trovate semiassiderate, mentre stavano raggiungendo il rifugio Ricotta, sul monte Voltinio, per correre in aiuto di altri due giovani abbruzzesi. La temperatura di -20 gradi e la neve caduta che ha raggiunto quasi i tre metri di altezza hanno reso l'operazione di soccorso molto difficoltosa.

(Rip/Gs/Adnkronos)