CINEMA: TORNA 'UNA VITA DIFFICILE'
CINEMA: TORNA 'UNA VITA DIFFICILE'

Roma, 24 gen. - (Adnkronos) - ''Una bellissima storia d'amore, con un Sordi inaspettato, ideologico''. Dino Risi ricorda cosi' 'Una vita difficile', il film del '61 con Alberto Sordi e Lea Massari che l'Associazione 'Philip Morris - Progetto Cinema' ha restaurato in collaborazione con la Scuola nazionale di cinema - Cineteca nazionale sotto la direzione di Giuseppe Rotunno. ''Un doveroso omaggio a tre grandissimi del cinema italiano -ha detto Alessandra Giusti, vice presidente dell'Associazione- Risi, Sordi e Rodolfo Sonego, lo sceneggiatore''.

'Una vita difficile', storia del partigiano e scrittore Silvio Mangozzi (Sordi) autore del romanzo autobiografico omonimo, 'affresco' dell'Italia del dopoguerra, e' solo l'ultimo titolo riportato all'antico splendore dall'Associazione 'Philip Morris', che ha gia' restaurato film come 'La signora delle Camelie', 'La terra trema' 'Sciuscia'', 'Signori & signore' mentre come prossimo titolo e' gia' stato scelto 'La notte di quiete' di Valerio Zurlini del '72. Abbinato al restauro, e' stato anche pubblicato il volume 'Risate amare nel lungo dopoguerra' a cura di Lino Micciche'.

(Neo/Rs/Adnkronos)