NOTIZIE FLASH: 2/A EDIZIONE (2) - L'ESTERO
NOTIZIE FLASH: 2/A EDIZIONE (2) - L'ESTERO

Mosca. Tra fitte nevicate sono ripresi stamattina a Grozny gli scontri tra le truppe federali e i guerriglieri ceceni, entrati nel secondo mese. Secondo quanto riferito dall'agenzia di stampa Itar-Tass, i soldati russi hanno continuato la loro lenta e difficile avanzata attraverso la capitale cecena senza il supporto dell'artiglieria e dell'Aeronautica, a causa delle pessime condizioni del tempo. I combattimenti sono concentrati ancora a Piazza Minutka, che le truppe federali non sono ancora riuscite ad espugnare. Continua intanto il balletto sulle cifre delle vittime dell'offensiva russa a Grozny: secondo fonti non ufficiali dal 25 dicembre scorso sarebbero morti circa 500 soldati. Il comando russo tuttavia fa sapere che le perdite non sono cosi' ingenti.

Roma. L'inflazione rialza la testa in tutta Europa. Secondo i dati diffusi dall'Eurostat, a dicembre il tasso annuo di inflazione e' salito negli 11 paesi euro all'1,7% contro l'1,5% di novembre. Vistoso l'aumento dell'inflazione rispetto allo scorso anno, quando il tasso annuale si era attestato a fine dicembre allo 0,8%. Per i 15 paesi ue, l'inflazione annuale e' salita dall'1,4% di novembre all'1,7% di dicembre, contro l'1% registrato a dicembre 1998. L'inflazione media di Eurolandia e' rimasta stabile all'1,1% tra il 1998 ed il 1999 mentre per i paesi Ue il tasso medio di inflazione e' sceso dall'1,3% del 1998 all'1,2% del 1999. Il paese con il piu' alto tasso di inflazione a livello annuo e' l'Irlanda, con il 3,9%, seguita dalla Danimarca (3,1%0 e dalla Spagna (2,8). L'inflazione piu' bassa e' quella registrata da Svezia e Regno Unito (entrambe all'1,2%), seguite da Germania e Francia (1,4%).

Hannover/Berlino. Il Parlamento regionale della Bassa Sassonia insedia oggi una commissione d'inchiesta per far luce sulle vicende connesse all'ex capo del governo regionale Gerhard Glogowski. L'esponente socialdemocratico (Spd) aveva dimissionato nel novembre scorso, dopo essere stato accusato di aver concesso favori illeciti ad alcune imprese locali. Il vicepresidente dei cristianodemocratici (Cdu) della Bassa Sassonia, Bernd Busemann, non esclude che anche il Cancelliere Gerhard Schroeder venga invitato a presentarsi in qualita' di testimone di fronte alla commissione.

Washington. Inaspettate bufere di neve si sono abbattute nella parte orientale degli Stati Uniti, creando notevoli problemi al traffico e portando alla chiusura delle scuole nella Carolina del Sud e nel Maine. Venti che spirano al oltre 40 miglia orarie hanno bloccato il traffico aereo e provocato la chiusura dei maggiori aeroporti, incluso ''La Guardia'' di New York e il ''Ronald Reagan'' di Washington. L'Amtrak ha cancellato tutti i viaggi a sud di Washington, incluso il servizio verso la Florida, ha riferito il portavoce della compagnia ferroviaria statunitense Cliff Black, aggiungendo che i passeggeri si trovano a dover sopportare forti ritardi in particolare lungo la linea Washington-Boston.

Huston. Un debole segnale proveniente da Marte sembra riparire le speranze dei tecnici e degli scienziati della Nasa. La sonda Mars Polar Lander potrebbe non essere andata persa per sempre. Atterrata il 3 dicembre scorso sul Pianeta Rosso, Polar Lander non aveva risposto ai numerosi tentativi di mettersi in contatto ed ora questo debole ''beep'' arriva sulla Terra proprio da Marte. Sono stati i controllori del Jet Propulsion Laboratory della Nasa a captare il segnale e a richiamare i tecnici e gli ingegneri impegnati nel progetto perche' verifichino di cosa si tratta. Il tutto avviene ad una settimana dall'abbandono definitvo delle ricerche della sonda, costata 165 milioni di dollari. (segue)

(Sin/Pe/Adnkronos)