RAITRE: ''CALEPIO - TECNOLOGIE DELLA LINGUA''
RAITRE: ''CALEPIO - TECNOLOGIE DELLA LINGUA''
TRENTA PUNTATE OGNI GIOVEDI' E VENERDI' DAL 10 FEBBRAIO

Roma, 9 feb. (Adnkronos) - A partire dal 10 febbraio prende il via ''Calepio'', un programma televisivo di RAI Educational in 30 puntate di 15 minuti, dedicato alle applicazioni informatiche al servizio della lingua parlata e scritta. ''CALEPIO-Tecnologie della lingua'' trae nome da Ambrogio Calepio, il monaco agostiniano bergamasco che nel Cinquecento, volendo restaurare la latinita' classica nelle forme piu' proprie, stilo' il primo dizionario plurilingue nel quale per ogni vocabolo latino si proponeva la traduzione e la spiegazione in lingue moderne.

Il programma televisivo, che nasce da un progetto di Tullio De Mauro, ordinario di Linguistica generale presso l'Ateneo romano La Sapienza, e di Pierluigi Ridolfi, docente di informatica all'Universita' di Bologna, propone occasioni di analisi e riflessioni sulle tecniche e le tecnologie che - a partire dalla scrittura alfabetica, passando per i primi lemmatizzatori, fino ai recenti prodotti dell'intelligenza artificiale - sono intervenute nei meccanismi di comunicazione e di produzione linguistica sia nell'oralita' che nella scrittura. Lemmatizzatori e traduttori automatici, riconoscitori e sintetizzatori vocali, programmi dedicati alla trascrizione e all'analisi del parlato e allo studio delle concordanze: queste ed altre le proposte di Calepio, realizzato nello studio virtuale del Centro di Produzione RAI di via Teulada, cuore delle nuove tecnologie visive del servizio pubblico, allestito per l'occasione da una scenografia virtuale nata da un'idea di Tullio Zitkovsky.

Il programma e' trasmesso anche sul Canale tematico Rai Educational ogni venerdi' alle 22.30 e alle 6.30. ''Calepio'', che fa parte del progetto Enciclopedia Multimediale delle Lettere, e' sottotitolato in italiano e in inglese alle pagine 777 e 778 del Televideo RAI. (segue)

(Red/Gs/Adnkronos)