HITLER: VENDUTI ALL'ASTA PER 36 MILIONI I SUOI APPUNTI
HITLER: VENDUTI ALL'ASTA PER 36 MILIONI I SUOI APPUNTI

Londra, 2 mar. - (Adnkronos/Dpa) - Appunti di un famigerato discorso tenuto a Reichstag nel '39, scritti di suo pugno da Adolf Hitler e ceduti alla fine della guerra in cambio di un pacchetto di sigarette, sono stati battuti ad un'asta oggi a Swidon per 11 mila 700 sterline, circa 36 milioni di lire. Ad offrili nel '45 in cambio di qualcosa da fumare al comandante della Raf Ronald Mason, appena arrivata a Berlino, era stato un tedesco che diceva di aver lavorato nell'ufficio del fuhrer. Il documento insieme ad altre carte e cimeli e' stato acquistato dall'antiquario John Wilson, che ha definito gli appunti ''di grande interesse nonostante il loro contenuto'', violentemente antiebraico.

(Raf/Rs/Adnkronos)