ITALIA-COREA DEL SUD: DINI INCONTRA L'OMOLOGO LEE
ITALIA-COREA DEL SUD: DINI INCONTRA L'OMOLOGO LEE

Roma, 2 mar. (Adnkronos)- Il ministro degli Esteri Lamberto Dini ha avuto un incontro alla Farnesina con il suo omologo sudcoreano Lee Joung-binn nel quadro della visita di Stato in Italia del presidente Kim Dae-Jung. Nel corso dell'incontro, informa un comunicato della Farnesina, Dini e Lee hanno passato in rassegna tematiche di comune interesse, con particolare riguardo all'Asia e alla Penisola di Corea, le relazioni bilaterali, la cooperazione nell'ambito delle Nazioni Unite per la riforma del Consiglio di Sicurezza, lo sviluppo dei rapporti tra i Paesi asiatici e l'Unione Europea in vista dell'incontro Asem che si terra' in ottobre a Seul.

Dini ha sottolineato l'attenzione italiana per la politica di graduale apertura verso la Corea del Nord, la ''Sunshine Policy'', del presidente Kim, auspicando che possa favorire la progressiva riconciliazione tra le due Coree. Contesto nel quale l'Italia guarda allo sviluppo dei propri rapporti bilaterali con la Corea del Nord -avviato a gennaio con lo stabilimento delle relazioni diplomatiche- anche come impulso ad una graduale normalizzazione dei rapporti tra Pyongyang e la comunita' internazionale, come ulteriore stimolo alla ripresa del dialogo diretto inter-coreano, come contributo a porre fine ad un isolamento incompatibile con i processi di globalizzazione in atto. E' stato anche ricordato il contributo finanziario italiano al programma Kedo per la fornitura a Pyongyang di reattori nucleari non-proliferanti. E Lee, rileva la Farnesina, ha espresso consenso e apprezzamento per le iniziative italiane. I due ministri hanno anche auspicato un rafforzamento dei rapporti economici attraverso la promozione degli investimenti e della cooperazione scientifica e la collaborazione nel settore delle piccole e medie imprese.

(Ses-Nul/Pe/Adnkronos)