M.O.: RAID ISRAELIANO, UCCISI TRE PALESTINESI
M.O.: RAID ISRAELIANO, UCCISI TRE PALESTINESI

Gerusalemme, 2 mar. - (Adnkronos/Dpa) - Tre palestinesi, membri dell'organizzazione islamica di Hamas, sono rimasti uccisi oggi nell'assedio iniziato all'alba delle forze anti-terrorismo israeliane a una abitazione descritta come una fabbrica di ordigni del gruppo. Dopo l'azione il governo di Ehud Barak ha precisato che il blitz ha impedito un attentato contro obiettivi israeliani, e ha sottolineato che l'operazione e' stata possibile grazie all'allerta fatta scattare dalla sicurezza palestinese. Il raid e' cominciato alle prime luci del giorno, quando la squadra antiterrorismo israeliana ha circondato la casa e ha ordinato di evacuarla. In un primo momento un uomo e' uscito e si e' consegnato ai militari, con l'intento di coprire la fuga di altri due. Dall'interno intanto, sostengono le forze israeliane, qualcuno ha cominciato a sparare e a questo punto i militari hanno aperto il fuoco e c'e' stata un'esplosione nella quale sono rimasti uccisi due palestinesi e ferito un agente israeliano. Ma l'assedio e' andato avanti, e verso sera sono state fatte intervenire le ruspe per demolire l'abitazione in cui si riteneva ci fossero altri due uomini. Ne e' seguita una nuova sparatoria, nel corso della quale un cecchino israeliano ha colpito un terrorista nascosto, ed una nuova esplosione. Tra le macerie potrebbe esserci un quarto corpo.

(Raf-Nut/Rs/Adnkronos)