PINOCHET: BOCO (VERDI), SI E' LIBERATO UN OMICIDA
PINOCHET: BOCO (VERDI), SI E' LIBERATO UN OMICIDA
ERA ACCUSATO ANCHE IN ITALIA

Roma, 2 mar. - (Adnkronos) - ''Il dittatore cileno Augusto Pinochet ha il dovere di rispondere dei reati a lui contestati, da parte di cittadini europei vittime delle sue barbarie''. Lo ha dichiarato il senatore dei Verdi, Stefano Boco, vice presidente della Commissione Esteri al Senato, commentando la decisione del ministro dell'Interno britannico, Jack Straw, di non concedere l'estradizione e permettere all'ex dittatore cileno di tornare in patria.

''Sul ministro Straw pesa la responsabilita' di aver perso una preziosa occasione per far luce su uno dei periodi piu' bui degli ultimi 50 anni'', ha detto ancora Boco ricordando di aver presentato insieme al senatore Giovanni Lubrano di Ricco (Verdi), una denuncia il 28 ottobre del 1998 al procuratore capo di Roma per la scomparsa e l'uccisione di tre cittadini italiani le cui famiglie reclamano oggi ancora giustizia.

''Mi chiedo per quale misterioso motivo non sia stata compiuta nessun tipo di iniziativa, nonostante le nostre ripetute sollecitazioni, affinche' le famiglie delle vittime potessero avere giustizia e verita' -ha detto ancora Boco- Non voglio pensare che qualunque criminale, ho accusato tale, sia libero di non subire processi laddove e' accusato di specifici reati. Continueremo a lottare con i familiari delle vittime del regime dittatoriale cileno di Pinochet, fino a quando non si possa dichiarare chiuso questo triste capitolo di pesanti responsabilita'''.

(Ses-Tao/Rs/Adnkronos)