PINOCHET: GARZON TENTA UN APPELLO DELL'ULTIMO MINUTO
PINOCHET: GARZON TENTA UN APPELLO DELL'ULTIMO MINUTO

Madrid, 2 mar. - (Adnkronos/Dpa) - Dalla Spagna e' partito questa mattina un tentativo dell'ultimo minuto di prevenire il rimpatrio di Augusto Pinochet in Cile. Il giudice istruttore spagnolo Baltazar Garzon, lo stesso che ha aperto il caso spiccando l'ordine di cattura per l'ex dittatore golpista cileno mentre questo si trovava a Londra nell'ottobre 1998 ricoverato dopo un intervento chirurgico, ha presentato un appello contro la decisione annunciata questa mattina da Jack Straw, inviandolo per fax direttamente a Londra, senza passare per il tramite del governo spagnolo.

Il premier spagnolo Jose Maria Aznar ed il ministro degli Esteri Abel Matutes hanno d'altra parte confermato la loro intenzione di non ricorrere in appello contro la decisione di Straw. Le vittime di Pinochet hanno riportato un'importante ''vittoria morale'' malgrado la decisione di Straw, ha affermato Matutes, che si e' detto fiducioso sulla possibilita' che Pinochet venga sottoposto ad un processo in Cile. Intanto i legali delle vittime di Pinochet hanno duramente criticato il ministro dell'Interno di Londra: Carlos Slepoy ha accusato la Gran Bretagna di violare i trattati internazionali mentre Enrique Santiago ha definito la decisione un atto di ''interferenza politica'' in un procedimento giudiziario.

(Ses/Pn/Adnkronos)