PINOCHET: LA CRONOLOGIA DELLA VICENDA GIUDIZIARIA (2)
PINOCHET: LA CRONOLOGIA DELLA VICENDA GIUDIZIARIA (2)

(Adnkronos) - - 2 novembre: anche la Francia emette un ordine di cattura internazionale contro l'ex dittatore cileno.

- 7 novembre: in un'intervista al ''Sunday Times'' Pinochet dichiara che il suo arresto mette a repentaglio la transizione democratica in Cile.

- 25 novembre: i cinque giudici della Camera dei Lord, con tre voti contro due, non riconoscono l'immunita' all'ex dittatore.

- 1 dicembre: Pinochet lascia il Groveland Priory Hospital e si trasferisce in una lussuosissima villa a Wentworth, nel Surrey.

- 9 dicembre: il ministro degli Interni britannico, Jack Straw, da' luce verde per il processo di estradizione a Pinochet.

- 10 dicembre: la difesa di Pinochet impugna la sentenza dei Lord, per presunta parzialita' di lord Leonard Hoffman, che in passato aveva lavorato per Amnesty International.

- 11 dicembre: per la prima volta, Pinochet compare davanti a un tribunale britannico.

- 12 dicembre: Pinochet accusa il governo di Londra di tradimento e di sequestro di persona e definisce Tony Blair non degno di fiducia.

- 17 dicembre: la Camera dei Lord annulla la sentenza del 25 novembre.

- 18 gennaio 1999: comincia il nuovo processo alla Camera dei Lord che deve decidere se riconoscere o meno a Pinochet l'immunita' come ex capo di Stato.

- 19 febbraio: il Vaticano conferma l'invio di una lettera al primo ministro britannico Tony Blair, a firma del segretario di Stato, Angelo Sodano, nella quale si chiede di rilasciare Pinochet per ragioni umanitarie. (segue)

(Ses/Rs/Adnkronos)