USA 2000: MCCAIN IN DIFFICOLTA' SI SCUSA CON DESTRA CRISTIANA (2)
USA 2000: MCCAIN IN DIFFICOLTA' SI SCUSA CON DESTRA CRISTIANA (2)
GRANDE ATTESA PER IL SUPERTUESDAY, BUSH IN VANTAGGIO

(Adnkronos) - Sembra invece aver riacquistato tutta la fiducia nella sua vittoria, il governatore del Texas che, dopo il tris di vittorie di ieri, ora punta ad un analogo successo nei 13 stati dove si votera' il prossimo martedi' per designare, in tutto, 613 delegati da mandare alla convention di agosto, vale a dire il 59 per cento di quelli necessari ad assicurarsi la nomination. Un appuntamento, sottolineano gli analisti, durante il quale McCain si giochera' l'ultima possibilita' di rimanere in lizza.

I sondaggi mostrano un quadro variegato: Bush e' in vantaggio in Georgia ed in Missouri, mentre McCain e' in testa nei cinque stati del New England dove si sentono ancora gli effetti della clamorosa vittoria di un mese fa nel New Hampshire. Ma il duello piu' importante si gioca negli stati chiave, California, New York e Ohio, dove sono in ballo 232 delegati. Nei tre stati alla fine della scorsa settimana, Bush era in vantaggio.

Sara' essenziale per McCain, per rimanere in corsa, vincere in almeno uno, magari due, di questi stati, dal momento che dopo il supertuesday il ''treno delle primarie'' si spostera', il 14 marzo, in Texas e Florida, entrambi ''regno'' della famiglia Bush. Il fratello di George, e figlio minore dell'ex presidente, Jeb e' il governatore della Florida.

(Ses-Nut/Pe/Adnkronos)