CAMERA: GIRO DI VITE ANTI-ASSENTEISTI, AUMENTANO LE MULTE (2)
CAMERA: GIRO DI VITE ANTI-ASSENTEISTI, AUMENTANO LE MULTE (2)
POLO CONTRARIO A 30% VOTAZIONI PER DIRITTO A DIARIA, NON SE NE PARLA

(Adnkronos) - Sul taglio di 400.000 lire tutti i gruppi sono d'accordo, non lo sono invece sui criteri che dovrebbero determinarlo. ''Se la maggioranza non e' motivata a partecipare alle votazioni sui provvedimenti presentati dal suo governo -fa notare il presidente dei deputati di An Gustavo Selva- noi non possiamo farci nulla. Il 10% di presenze? Non se ne parla proprio. Del resto si e' visto che, come nel caso della par condicio, se in aula ci sono argomenti sentiti i gruppi sono presenti in massa. Siamo favorevoli a regole che stabiliscano qualche elemento di rigore in piu' ma l'aumento delle detrazioni a fine legislatura, no, proprio no''.

''Noi non abbiamo espresso una posizione -chiosa Fabio Mussi- abbiamo preso atto dell'informativa del presidente. Nel corso dell'ufficio di presidenza diremo la nostra. Il problema dell'assenteismo e' di tutti, perche' e' un dovere istituzionale dei parlamentari partecipare ai lavori e alle votazioni. Gente con la testa sulle spalle l'ostruzionismo lo usa con il contagocce: l'astensionismo non e' contro la maggioranza o il governo ma contro le istituzioni''.

(Ruf/Zn/Adnkronos)