CAMERA: GIRO DI VITE ANTI-ASSENTEISTI, AUMENTANO LE MULTE
CAMERA: GIRO DI VITE ANTI-ASSENTEISTI, AUMENTANO LE MULTE
LA DECISIONE ALL'UFFICIO DI PRESIDENZA CONVOCATO ALLE 19.30

Roma, 22 mar. - (Adnkronos) - 'Multe' ancora piu' salate per i deputati che non partecipano alle votazioni della Camera senza un giustificato motivo. E' questa una delle misure ipotizzate dalla conferenza dei capigruppo per arginare l'assenteismo che blocca l'attivita' legislativa. Ora la decisione spetta all'ufficio di presidenza (convocato dal presidente Luciano Violante alle 19.30) che dovra' anche determinare il numero delle votazioni che danno diritto alla corresponsione della diaria sulla quale, in caso di assenza senza motivo, andrebbe ad incidere la detrazione.

Attualmente basta una sola votazione per maturare la diaria, il cui ammontare medio giornaliero e' di 250.000 lire. Si sta valutando la possibilita' di portare la 'multa' (che oggi e' di 300.000 lire) a 400.000 lire. Per dissuadere gli assenteisti, il centrosinistra vorrebbe portare il numero delle votazioni che danno diritto all'attribuzione del 'gettone' al dieci o addirittura al trenta per cento. ''Siamo assolutamente favorevoli al 30%'', dice Antonello Soro. ''E' una percentuale che non e' stata neppure ipotizzata -ribatte il capogruppo del Ccd Marco Follini- per noi e' troppo anche il 10%''. (segue)

(Ruf/Rs/Adnkronos)