D'ALEMA-BLAIR: BONINO, MAGGIORANZA VIETA RIFORME A PREMIER
D'ALEMA-BLAIR: BONINO, MAGGIORANZA VIETA RIFORME A PREMIER
PER FARLE D'ALEMA SCARICA DECISIONI IMPOPOLARI SU EUROPA MATRIGNA

Roma, 22 mar. (Adnkronos) - ''Il minuetto messo in scena da palazzo Chigi per spegnere le polemiche a sinistra sulla lettera firmata insieme da Massimo D'Alema e Tony Blair dimostra una realta' molto semplice: ormai la maggioranza di centro sinistra, non solo impedisce al governo di avviare le riforme necessarie a modernizzare l'Italia, ma vieta addirittura al presidente del Consiglio di parlarne, di sostenere pubblicamente l'urgenza di riformare il welfare e liberalizzare il mercato del lavoro''. E' la denuncia di Emma Bonino che sostiene che ''a questo punto a palazzo Chigi si comincia a pensare che l'unico modo di far digerire alle forze conservatrici italiane di destra e di sinistra le riforme socioeconomiche piu' urgenti sia quella di travestirle da 'parametri europei'''.

''L'occasione per mettere in atto questa strategia -aggiunge Bonino- consiste nello scaricare ogni decisione impopolare sull'europa 'matrigna' ed e' offerta a D'Alema e non solo, dal vertice europeo di Lisbona''.

(Pol-Cor/Gs/Adnkronos)