GUARESCHI: SERRA E STAINO LO 'SDOGANANO' A SINISTRA (2)
GUARESCHI: SERRA E STAINO LO 'SDOGANANO' A SINISTRA (2)

(Adnkronos) - Sergio Staino ha ammesso senza difficolta' di essere andato al convegno ''per imparare e conoscere'' un autore, Guareschi, verso il quale non aveva mai prestato particolare attenzione. ''Era liquidato dalla sinistra come un reazionario, un feroce anticomunista, giudizi che hanno pesato sulla mia non lettura dei suoi libri'', ha spiegato il disegnatore, che pero' di recente si e' ricreduto. ''Mi e' sembrato di capire che non era cosi', che quei giudizi di un tempo erano troppo sommari. E' vero che Guareschi aveva fatto una scelta di campo a destra, ma in lui c'era un'ampia liberta' di pensiero. E forse non e' un caso che poi sia stato perseguitato da quelle stesse forze politiche che aveva spalleggiato'', ha detto Staino sintetizzando il suo intervento.

Insomma, la sinistra fa 'mea culpa' su Guareschi? ''Messa cosi' e' un po' brutale'', ha chiosato Staino, precisando tuttavia ''che i giudizi di un tempo oggi non reggono piu' ad un'attenta lettura del percorso biografico di Guareschi''. E come se non bastasse, Sergio Staino ha dichiarato che gli e' piaciuto molto l'intervento di Indro Montanelli, da sempre grande estimatore di Guareschi: ''Il vecchio Indro, dal quale mi dividono molte cose, e' stato breve e conciso. Ma ha detto una cosa a mio parere giusta e che mi e' piaciuta molto. E cioe' che e' inutile leggere in chiave solo politica uno scrittore che era si' anticomunista, ma che non faceva calcoli politici''.

(Sin-Xio/Zn/Adnkronos)