MESSINA: L'EX SINDACO, DA ANNI DENUNCIAVO COLLUSIONI
MESSINA: L'EX SINDACO, DA ANNI DENUNCIAVO COLLUSIONI

Milano, 22 mar. (Adnkronos) - ''Da anni denunciavo collusioni''. A parlare e' Franco Providenti, consigliere della quinta sezione penale della Suprema Corte e per quattro anni, dal '94 al '98, sindaco della citta' dello Stretto e presidente dell'Associazione antidroga. A Messina, sottolinea Providenti in un'intervista al quotidiano cattolico 'l'Avvenire', ''viene a galla una situazione vecchia di molti anni. Gia' al primo maxiprocesso messinese, istruito da me -precisa- campeggiavano diversi personaggi ora al centro dell'inchiesta''.

''Messina assisteva immobile al proliferare della malavita organizzata -accusa l'ex sindaco- e la situazione era facilitata da un equilibrio politico perfetto, nel quale maggioranza e opposizione erano praticamente sempre d'accordo. Tutto' crollo nel '94, con Tangentopoli, lo sfasciarsi dei partiti ma soprattutto con la mia elezione diretta a sindaco, con il 70 per cento dei voti''.

Messina, a quel punto, secondo il suo ex sindaco, sembrava seguire la linea politica dell'amministrazione comunale votata alla legalita' ma, accusa Providenti ''i poteri consolidati no. E tutto crollo' quattro anni dopo, quando la malavita organizzata si ricompatto' e, praticamente, fece campagna elettorale contro di me e fui sconfitto''.

(Ros/Pe/Adnkronos)