REFERENDUM: MASTELLA, PER ORA RESTIAMO IN ATTESA
REFERENDUM: MASTELLA, PER ORA RESTIAMO IN ATTESA
BERLUSCONI GUARDI AL CUORE E NON AI SONDAGGI

Roma, 22 mar. - (Adnkronos) - Nonostante il presidente Irene Pivetti abbia aderito all'iniziativa legislativa per un sistema elettorale alla tedesca, l'Udeur solo dopo le elezioni regionali assumera' una posizione ufficiale in vista del referendum elettorale. ''Per ora -spiega il segretario Clemente Mastella- stiamo abbastanza in attesa. Daremo la nostra indicazione di voto in maniera certa all'indomani del 16 aprile, tenendo conto che una volta avviato il referendum e' difficile fermarlo, pero' badando al fatto che secondo noi le forze politiche debbono essere anche espressione della realta' territoriale e quindi debbono essere inserite nel contesto parlamentare''.

''Per ora -aggiunge il leader del partito del Campanile- sospendiamo in parte il giudizio anche se oggi il nostro presidente dell'Udeur ha partecipato all'incontro di coloro che auspicano un ritorno al proporzionale''. Mastella conclude con una frecciata nei confronti di Silvio Berlusconi: ''Debbo dire che i cambiamenti sono tanti in giro: quando alcuni di noi erano piu' proporzionalisti altri ci sbeffeggiavano. Ora Berlusconi prende atto dei sondaggi, se qualche volta prendesse un po' dal cuore non sarebbe male, perche' la politica ridotta soltanto ai sondaggi non mi pare che sia una cosa di grande serieta' rispetto all'opinione pubblica''.

(Sam/Pn/Adnkronos)