REFERENDUM: SI' CDM A DDL REVISIONE ELENCHI ELETTORI ESTERO
REFERENDUM: SI' CDM A DDL REVISIONE ELENCHI ELETTORI ESTERO
BIANCO CHIEDE URGENZA, SE LEGGE ENTRO 26 APRILE PRONTI PER 21 MAGGIO

Roma, 22 mar. (Adnkronos) - Il Consiglio dei ministri ha approvato un disegno di legge per la revisione degli elenchi degli italiani residenti all'estero iscritti alle liste elettorali. Il governo ha chiesto al Parlamento la procedura d'urgenza. ''Se il provvedimento sara' approvato entro il 26 aprile -ha spiegato il ministro dell'Interno Enzo Bianco- saremo in grado in 8 o 10 giorni di procedere alle necessarie cancellature, in tempo per la presentazione delle liste, che devono essere depositate entro il 5 maggio''.

Il voto dei cittadini italiani residenti all'estero e' regolato dalla legge 470 del 1988. Una legge, ha detto Bianco, che ''di fatto ha ingessato la possibilita' di revisione dell'elenco degli iscritti alle liste elettorali, stimati in 2 milioni di persone. All'ultima consultazione referendaria -ha aggiunto il ministro- hanno esercitato il proprio diritto di voto solo 13 mila 500 italiani residenti all'estero, pari allo 0,5%''.

Il disegno di legge proposto da Bianco introduce altre due fattispecie di cancellazione dagli elenchi, salvo prova contraria. Ai due precedenti, che erano il compimento del centesimo anno di eta' e la conseguente ''irreperibilita' presunta'', e l'assenza da due rilevazioni censuarie consecutive (una ogni 10 anni), si aggiungono l'indirizzo inesistente (ad esempio, Mario Rossi, Canada) o il ritorno al mittente per due volte consecutive della cartolina per la consultazione elettorale. (segue)

(Fer/Pe/Adnkronos)