REFERENDUM: TREMAGLIA, BASTA DOPPIO GIOCO CON ELETTORI ESTERO
REFERENDUM: TREMAGLIA, BASTA DOPPIO GIOCO CON ELETTORI ESTERO
URGENZA PER LE PDL PER IL VOTO PER CORRISPONDENZA

Roma, 22 mar. - (Adnkronos) - ''Non facciamo piu' il doppio gioco con gli italiani all'estero. Occorre dichiarare l'urgenza per le proposte di legge che esistono per il voto per corrispondenza per le consultazioni referendarie. Aspettiamo da 5 anni la bonifica dell'anagrafe per gli italiani all'estero''. E' quanto sostiene, in una nota, Mirko Tremaglia, che polemizza con Peppino Calderisi e Marco Taradash, ''che oggi si agitano, ma che il 7 marzo hanno votato no per la riforma degli articoli 56 e 57 della Costituzione per il numero di deputati e senatori eletti dagli italiani all'estero''.

''Il governo di centrosinistra -aggiunge Tremaglia- ha deciso di fare luce, con un disegno di legge, sugli indirizzi sbagliati degli italiani residenti all'estero. Ho paura che si tratti ancora una volta di una bugia perche' sono anni, almeno dal 1995, che noi denunciamo errori e situazioni assurde. Pure allora, essendo io presidente della commissione Esteri, si fece un'indagine parlamentare dalla quale apparve che su 300 mila avanti diritto in Germania, 101 mila certificati erano sbagliati. Chiedemmo allora un'azione di bonifica al ministero dell'Interno e al ministero degli Esteri, che pero' non diede alcun risultato''.

Tremaglia chiede la procedura d'urgenza per la proposta di legge di An sul voto per corrispondenza degli italiani all'estero per le consultazioni referendarie. Una proposta ''che non comporta lunghe attese o organizzazione di strutture nuove, e che in pochi giorni puo' essere approvata''.

(Pol-Fer/Rs/Adnkronos)