CARCERI: A S. VITTORE DETENUTI CHIEDONO TIMBRARE CARTELLINO
CARCERI: A S. VITTORE DETENUTI CHIEDONO TIMBRARE CARTELLINO
CASELLI, SEGNO IMPORTANZA DEL LAVORO IN PRIGIONE

Milano, 31 mar. - (Adnkronos) - ''Qui a San Vittore i detenuti tengono cosi' tanto al lavoro che alcuni hanno chiesto di poter timbrare il cartellino''. A rivelare questo retroscena della vita nel vecchio carcere milanese e' stata oggi Rosalba Caputo, responsabile del progetto ''Detenzione e formazione lavoro'', una delle molte iniziative attuate a San Vittore per insegnare ai carcerati un mestiere, durante un incontro pubblico tenutosi questo pomeriggio tra le mura del carcere per parlare del lavoro per i detenuti.

L'episodio per Giancarlo Caselli, direttore del Dipartimento dell'amministrazione penitenziaria, presente oggi a San Vittore, rivela l'importanza del lavoro per il reinserimento sociale dei detenuti: ''e' un segnale importante del lavoro che si sta facendo -ha detto- ed e' molto significativo, anche perche' ho imparato che in carcere il tempo e' fermo, l'orologio e' di 'legno'. Il lavoro e' importantissimo per recuperare e reinserire i detenuti nell'interesse dei detenuti stessi e della societa' intera. Un carcere che da' speranze di recupero e' un carcere che da' prospettive di decremento dei recidivi, di maggiore tranquillita' e sicurezza, che e' proprio quello che i cittadini giustamente chiedono''.

All'incontro ha partecipato, applauditissimo dai detenuti, anche il presidente dell'Inter, Massimo Moratti, accompagnato dalla consorte Milly. Per Moratti, la possibilita' di produrre dentro le carceri e' un'opportunita' per gl imprenditori, dato che, oltretutto, ''la qualita' del prodotto e' ottima, come ho provato personalmente quando ho commissionato delle borse qui a San Vittore''. Sul lavoro in carcere Carlo Smuraglia, senatore diessino, ha approntato una proposta di legge, che il 18 aprile prossimo sara' sottoposta al voto della Camera, da dove dovra' passare al Senato per l'approvazione in seconda lettura. (segue)

(Ami/Pn/Adnkronos)