ASSICURAZIONI: AMATO, C'E' ANCORA POCA CONCORRENZA
ASSICURAZIONI: AMATO, C'E' ANCORA POCA CONCORRENZA

Cernobbio (Co), 31 mar. - (Adnkronos) - ''Nel settore assicurativo la concorrenza e' ancora scarsa''. Ad affermarlo e' stato il ministro del Tesoro Giuliano Amato, nel corso del suo intervento alla giornata inaugurale del forum organizzato dalla Confcommercio a Villa d'Este di Cernobbio. ''Guai se ci fermiamo a pensare che per aver piu' concorrenza basta ridurre gli sforzi coperti da mono e oligopoli -ha sottolineato Amato- questa e' solo una parte, seppure importantissima, di fronte alla quale molti fanno ancora orecchie da mercante''.

Amato, per spiegare meglio il suo concetto, ha preso ad esempio il settore delle telecomunicazioni dove, ha sottolineato, ''siamo riusciti appena a scalfire le posizioni dominanti ma in altri mercati c'e' ancora meno concorrenza''. Secondo il ministro del Tesoro bene ha fatto la Commissione europea ad intervenire sul caso Generali-Ina mettendo a fuoco il tema delle cariche e delle partecipazioni incrociate tra imprese correnti che, a suo dire, ''possono mettere a rischio la concorrenza. E' l'ultimo residuato, ma ancora consistente, dell'antico salotto buono''. Amato ha quindi denunciato lo scarso interesse da parte dei pubblicitari per il settore assicurativo, soprattutto per quanto riguarda le polizze. Nel mare della pubblicita' infatti, ha commentato, poco spazio hanno le assicurazioni che evitano cosi' un confronto diretto.

(Ros/Rs/Adnkronos)