MEDIOBANCA: POSSIBILE SOLUZIONE 'A TRE' PER QUOTA COMIT
MEDIOBANCA: POSSIBILE SOLUZIONE 'A TRE' PER QUOTA COMIT
IPOTESI RAFFORZAMENTO EX BIN E COMMERBANK

Roma, 31 mar. - (Adnkronos) - L'uscita della Comit dall'azionariato di Mediobanca potrebbe comportare un rafforzamento della quota attualmente detenuta da Unicredito Italiano e Banca di Roma. E, probabilmente, anche un piu' consistente rafforzamento della Commerzbank ed il suo ingresso nel 'patto' che lega i soci bancari.

Il patto di sindacato che governa Mediobanca, infatti, prevede come condizione essenziale l'equilibrio tra soci bancari (le tre ex bin) e soci industriali (attualmente le due categorie di soci hanno sindacato il 25,271% del capitale Mediobanca a testa). La quota che dovrebbe essere messa in vendita da Comit, pari a circa l'8% (8,911%), potrebbe percio' essere appannaggio, almeno in parte, di Unicredit (attualmente all'8,908) e di Banca di Roma, che detiene attualmente il 7,452% del capitale. L'istituto di piazza Cordusio e il gruppo romano potrebbero trovarsi cosi' in posizione paritetica. (segue)

(Kat-Car/Fr/Adnkronos)