TRASPORTO AEREO: SI RIDUCE ORARIO PER PILOTI E ASSISTENTI VOLO
TRASPORTO AEREO: SI RIDUCE ORARIO PER PILOTI E ASSISTENTI VOLO

Roma, 31 mar. (Adnkronos) - Voleranno di meno i piloti e assistenti di volo europei. Dopo un anno di negoziati, e' stato firmato a Bruxelles, nei giorni scorsi, un accordo che prevede la riduzione dell'orario di lavoro del personale navigante, fissando a 2000 le ore annuali massime di servizio (rispetto alle attuali 2.304), a 900 le ore massime di volo, (rispetto alle attuali 1000 in Italia) e a 7 il numero minimo mensile di giorni di riposo.

L'intesa, che ora dovra' essere recepita dai rispettivi organismi nazionali competenti (in Italia, l'Enac, l'ente nazionale per l'aviazione civile), e' stata sottoscritta da Eca (European Cockpit Association) in rappresentanza dei piloti, Etf (European Transport Workers' Federation) in rappresentanza degli assistenti volo e dall'Aea (Association of european airlines), Era (European Regions Airline Association) e Iaca (International air carrier association) in rappresentanza delle compagnie aeree.

Apprezzamento per il risultato raggiunto, proprio alla vigilia del vertice di Lisbona, e' stato espresso dal commissario Ue agli Affari Sociali Anna Diamantopolou. ''L'accordo promuove nuovi modelli di vita lavorativa -ha detto- ed e' un importante contributo per il vertice incentrato su Employment Economic Reform and social cohesion. Con questo accordo le parti sociali operanti nel settore dell' aviazione civile dimostrano la propria capacita' nel dare impulso a nuovi modelli di vita lavorativa, contribuendo all'ammodernamento degli schemi contrattuali posti per l'organizzazione del lavoro''. E soddisfatta si dice anche l'Anpac, l'associazione professionale dei piloti, con il presidente dell'Eca Francesco Gentile.

(Sec-Mcc/Pe/Adnkronos)