ALDO FABRIZI: 10 ANNI FA LA SCOMPARSA DI MASTRO TITTA
ALDO FABRIZI: 10 ANNI FA LA SCOMPARSA DI MASTRO TITTA

Roma, 31 mar. - (Adnkronos) - Ha vestito con disinvoltura i panni dell'eroico don Pietro di 'Roma citta' aperta' come quelli del brigadiere Bottoni avversario del ladro Esposito in 'Guardie e ladri', con Toto'. Ha scritto almeno 20 film, ne ha interpretati oltre settanta, ne ha diretto otto. Ha firmato libri di cucina, poesie, sonetti, ha inciso dischi e portato in teatro personaggi come il mastro Titta di 'Rugantino'. Ma soprattuto, ha interpretato come nessuno altro la cultura popolare romana. Cade domenica, 2 aprile, il decennale della scomparsa di Aldo Fabrizi. Per ricordare l'attore e autore l''Associazione Aldo Fabrizi' sta coordinando una serie di iniziative che culmineranno con uno speciale su Fabrizi in onda sulla Rai.

Tra i principali protagonisti della grande stagione del cinema italiano, Fabrizi era nato a Roma, nel quartiere Regola, nel 1905 da famiglia poverissima. Dopo aver esercitato i mestieri piu' disparati, aveva debuttato nel teatro di varieta' nel '31 con dei monologhi e al cinema nel '42 con 'Avanti c'e' posto' di Bonnard. Dopo 'Campo de' fiori', aveva raggiunto la popolarita' internazionale nel '45 con 'Roma citta' aperta' di Rossellini. Interprete romano per eccellenza, Fabrizi divento' uno dei volti del neorealismo con film come 'Vivere in pace' di Zampa, 'Prima comunione' di Blasetti, 'Francesco giullare di Dio' di Rossellini. Nel '48 apri' la parentesi da regista con 'Emigrantes'. Poi, era tornato alla recitazione con successi come 'Guardie e ladri' ('51) o 'Altri tempi' di Blasetti.

Attore ora comico ora drammatico, ha interpretato negli anni '70 titoli impegnati come 'La tosca' di Magni o 'C'eravamo tanto amati' di Scola. Per tutelare, studiare, archiviare il patrimonio dell'artista lavora l'Associazione Aldo Fabrizi che per tutto il 2000 ha organizzato una serie di iniziative. Tra queste, una trasmissione radiofonica, uno speciale Tv con ricordi e testimonianze, la mostra 'Aldo Fabrizi dall'avanspettacolo al varieta' a Roma, la ristampa di alcuni volumi pubblicati da Fabrizi, una serata gastronomica a Udine. Negli archivi dell'Associazione sono conservati circa 300 fotografie, lettere, poesie, sonetti, 400 cassette audio, monologhi, scenette, schizzi, dischi, sceneggiature, testi teatrali, libri, locandine, manifesti, ritratti, costumi e altro materiale di Fabrizi.

(Neo/Fr/Adnkronos)