NOTIZIE FLASH: 3/A EDIZIONE (2) - L'ESTERO
NOTIZIE FLASH: 3/A EDIZIONE (2) - L'ESTERO

Praga. Il presidente ceco Vaclav Havel ha sofferto la scorsa notte di difficolta' respiratorie in seguito all'intervento chirurgico per un'ernia addominale, effettuato lunedi alla clinica militare di Praga. Lo ha reso noto oggi il suo medico Ilja Kotik. Havel, 63 anni, soffre da tempo di difficolta' respiratorie, specie da quando gli e' stata asportata la meta' di un polmone nel 1996. L'ex dissidente e autore teatrale, ha gia' sperimentato gravi problemi respiratori dopo altri due interventi addominali eseguiti nel 1988.

Bucarest. La polizia rumena si e' scontrata con i dimostranti oggi a Bucarest durante le proteste a seguito del crollo di un fondo di investimento. Centinaia di risparmiatori che hanno perso il proprio denaro nel fallimento sono stati fermati con lanci di gas lacrimogeni mentre tentavano di raggiungere il palazzo del governo. La Fni, la finanziaria titolare dei fondi, ha ricevuto finora denunce penali da circa 20mila dei 300mila piccoli investitori che erano stati attratti con la promessa di guadagni del 95 per cento.

Pristina. Le truppe della Kfor hanno ''blindato'' Gracanica, citta' del Kosovo meridionale a maggioranza serba, dove nelle ultime ore si sono registrati violenti incidenti. Un portavoce della forza internazionale di pace ha riferito che la brigata sotto comando britannico che opera nel Kosovo centrale ha inviato soldati inglesi e norvegesi per rinforzare il contingente svedese e aiutarlo a ''evitare un possibile confronto''. Negli scontri avvenuti ieri erano rimasti feriti otto kosovari di etnia serba e due albanesi, picchiati da una folla inferocita di serbi. In totale, negli ultimi dieci giorni otto serbi sono rimasti uccisi nella stessa area.

Ramallah. L'Autorita' nazionale palestinese ha arrestato un giornalista, Maher Alami, per aver criticato il governo del presidente Yasser Arafat in una serie di articoli e in alcune apparizioni televisive. L'organizzazione non governativa ''Miftah'' (Iniziativa Palestinese per la Promozione del Dialogo Globale e della Democrazia) denuncia l'arresto di Alami, giudicandolo ''una nuova violazione della liberta' di espressione'' nei Territori palestinesi. Alami era stato gia' arrestato e detenuto in carcere per una settimana dal Servizio di sicurezza preventiva palestinese (Ppss), circostanza che gli era costata il posto al giornale ''Al Quds'' di Gerusalemme, il piu' importante quotidiano palestinese. Negli ultimi tempi collaborava con un giornale di Gaza controllato dai militanti della ''Jihad Islamica''. (segue)

(Sin/Gs/Adnkronos)